Natale, i compiti delle vacanze sono troppi

 

Per 8 studenti su 10 i compiti da svolgere durante le vacanze di Natale sono troppi. È quanto emerge da un sondaggio svolto da Skuola.net su un campione di 1.800 ragazzi delle scuole medie e superiori. Temi, problemi ed esercizi sono assegnati dall’82% dei professori, a fronte di un 18% che ritiene opportuno risparmiare questa fatica ai propri studenti.

Italiano e matematica in pole position

E, in fatto di compiti da svolgere, italiano e matematica sono le materie regine. Il 33% dei ragazzi, infatti, dedicherà la maggior parte del proprio tempo a elaborati, autori e poesie; per il 24% degli intervistati, invece, ad assorbire le energie intellettuali sarà soprattutto la matematica. Seguono nella classifica l’accoppiata greco-latino (il 12%) e quindi le lingue straniere (11%).

Libri da leggere per il 70% degli studenti

Per il 70% dei ragazzi, la lista dei compiti comprende anche alcuni libri da leggere: uno solo per il 28%, due per il 20%, tre per il 9% e più di tre per il 13%. Anche qui, però, non manca chi eviterà l’incombenza a pié pari, facendo semplicemente finta di aver letto o copiando le relazioni dai compagni.

Chi fa i compiti e chi no

Ma non tutti gli studenti faranno i compiti, anzi. In base ai dati raccolti, solo il 50% dei ragazzi li terminerà entro il 6 gennaio, mentre il 36% ne svolgerà una parte per copiare il resto, il 7% li copierà in toto e il 7% ignorerà completamente l’incombenza, ritornando a scuola senza aver fatto niente. Che ne sarà di loro? Solo il 37% corre il rischio di ricevere punizioni e brutti voti, a fronte di un 29% che è consapevole del fatto che i compiti non verranno mai corretti. Tra i diligenti, il 55% svolgerà i compiti in autonomia, mentre il 30% chiederà una mano ai compagni di scuola, il 12% ai genitori e il 3% ad altri parenti.

Il tempo dello studio

Tanti compiti in pochi giorni o un po’ di compiti ogni giorno? Questione di scelte e di organizzazione. Secondo l’indagine, il 27% di chi si applicherà nello studio cercherà di concentrare lo sforzo in 5 giorni, mentre quasi un terzo pensa di doversi dedicare ai compiti praticamente per tutto il periodo.

Le occupazioni per chi non fa i compiti

In vacanza più che mai, non mancano le alternative allo studio. Come trascorreranno il tempo i ragazzi che non hanno intenzione di fare i compiti? Il 41% starà il più possibile con gli amici, il 22% si dedicherà ai propri interessi, il 18% si godrà la famiglia, il 16% partirà per un viaggio.

Posted in Curiosità

Permalink

Comments are closed.