Ma chi l’ha detto che siano pigri? I bambini italiani sono super attivi

 

Eliminiamo un altro stereotipo legato ai bambini italiani, ovvero quello che siano pigroni e sedentari. Le ultime rilevazioni ci dicono , invece e per fortuna, che le cose stanno in modo diametralmente opposto. I piccoli italiani, quelli di età compresa fra i 5 e i 13 anni, sono dei veri e propri campioni di attività fisica.

I dati diffusi da Doxa

Quasi due bambini su tre praticano abitualmente almeno uno sport: ecco, in sintesi, cosa emerge da KidSport, il primo osservatorio permanente sui ragazzi e lo sport condotto da Doxa.  “La pratica sportiva in Italia è in aumento per tutte le fasce d’età. Ma sul fronte bambini e ragazzi registriamo l’incremento più significativo” spiega Fabrizio Savorani, senior advisor di Doxa Kids.

Famiglie sempre più sportive

Lo sport sembra essere una passione condivisa nell’ambito familiare. Ovviamente, se i genitori praticano attività sportiva sarà ancora più facile che i figli ne seguano l’esempio. “La corrispondenza è pressoché diretta. Nelle famiglie in cui almeno un genitore pratica uno sport, l’incidenza dei bambini sportivi è pari al 69%. Con il 13% che pratica due o più sport! Nei nuclei “sedentari” invece i 5-13enni che frequentano abitualmente un corso sportivo scendono a quota 51%” spiega Cristina Liverani, Research Manager.

Nuoto e calcio i più praticati

Tra i giovanissimi fra i 5 e 13 anni risultano calcio e nuoti i due sport maggiormente frequentati. Il nuoto è però più trasversale: lo praticano quasi un terzo dei bambini, maschi e femmine. Soprattutto tra i giovanissimi. “Mentre per il 53% dei maschi la risposta è una sola: calcio, calcio e ancora calcio; per le femmine c’è un tris di discipline: danza (20%), ginnastica artistica/ritmica (19%) e pallavolo (12%)” racconta Linda Corbetta, Research Manager.

I bambini amano i campioni “veri”

La passione per lo sport travalica la mera attività fisica. Sono infatti tantissimi i piccoli fan dei campioni dello sport di oggi, con Federica Pellegrini e Valentino Rossi a guidare la classifica dei preferiti. Le femmine vedono in Pellegrini, poi Rossi quindi Totti e Bebe Vio i loro eroi. I maschi adorano nell’ordine Valentino Rossi e una schiera di calciatori, con Buffon, Totti, Ronaldo e Messi in primis. Ovviamente, i giovani tifosi seguono lo sport anche in Tv o dal vivo, “Senza sottovalutare il mondo digital, social e videogiochi a tema calcio che coinvolge un appassionato su 3” aggiunge ancora Cristina Liverani.

“La sfida per gli altri movimenti è e sarà proprio quella: coinvolgere sì in presa diretta ma anche appassionare. Perché lo sport è un universo ricco e valoriale. E proprio nelle parole dei ragazzi rimanda ai concetti di ‘amicizia’, ‘piacere’, ‘salute’ e, ancora, ‘natura’” conclude Corbetta.

Posted in Curiosità

Permalink

Italia, arrivano le prime 15 bandiere gialle dei Comuni Ciclabili

 

Appassionati delle due ruote, siate felici e preparatevi a montare in sella per pedalare in sicurezza. Esiste un nuovo strumento che consente di identificare subito i luoghi bike firendly. Hanno fatto il loro debutto – e alcune sono state già distribuite – le bandiere gialle delle ciclabili italiana. Volute da FIAB, la Federazione Italiana Amici della Bicicletta, le bandiere attestano l’eccellenza in materia “ciclistica” dei territori e sono state distribuite ai primi 15 Comuni Ciclabili del Belpaese. Il riconoscimento “Comune Ciclabile” di FIAB attribuisce alle località un punteggio da 1 a 5, assegnato sulla base di diversi parametri e rappresentato da altrettanti “bike-smile” apposti sulla bandiera.

15 Comuni Ciclabili, ecco la mappa dei luoghi bike friendly

Belluno, Cannobio (VCO), Corinaldo (AN), Fano (PU), Ferrara, Giulianova (TE), Loano (SV), Parma, Pescara, Pineto (TE), Rimini, Sestri Levante (GE), Sulbiate (MB), Urbana (PD) e Vittorio Veneto (TV) – in ordine alfabetico – sono le prime 15 località italiane a essere insignite della bandiera gialla di “Comune Ciclabile”. Luoghi e realtà molto diversi fra loro, distribuiti in quasi tutta Italia. “Comuni Ciclabili” non nasce per premiare unicamente territori che, in considerazione della loro morfologia e attitudine turistica, possono vantare ad esempio lunghe piste ciclabili, ma si propone, invece, di incentivare le amministrazioni ad adottare politiche a favore della mobilità ciclistica, premiare l’impegno di chi ha già messo in campo iniziative bike-friendly e valorizzare le località più accoglienti per chi si muove in bicicletta. Una scelta di mobilità con ricadute positive per l’intero territtorio, oltre che la salute dei cittadini.

Come fare per avere la bandiera gialla

Altri riconoscimenti verranno assegnati da Fiab nel corso dei prossimi mesi. Per ottenere una preziosa bandiera gialla, il comune interessato deve possedere almeno due requisiti tra tutti quelli richiesti: uno nell’area “infrastrutture urbane” (ciclabili urbane e moderazione traffico e velocità) e uno in almeno una delle altre tre aree di valutazione (“cicloturismo”, “governance” e “comunicazione & promozione”).

“Abbiamo riscontrato un grande interesse per il progetto Comuni Ciclabili e sono già un centinaio le amministrazioni che, a poche settimane dal lancio, hanno registrato sul sito la loro candidatura. Ricevere la bandiera gialla della ciclabilità italiana significa possedere uno strumento in più per la promozione turistica del proprio territorio, ma, soprattutto, dimostrare ai propri cittadini il positivo risultato di scelte politiche che favoriscono lo sviluppo di una mobilità sempre più sostenibile e rispettosa dell’ambiente e delle persone” ha detto Giulietta Pagliaccio, presidente Fiab.

Posted in Curiosità

Permalink

Opera bene nel B2C e conquisterai posizioni nel B2B

 

Il made in Italy è talmente importante per l’economia italiana da influenzarne pesantemente la struttura produttiva. Il fatturato raggiunto ogni ano dall’insieme dei settori del made in Italy – moda, arredo casa, tempo libero, alimentazione mediterranea e meccanica collegata – è fondamentale nel determinare il saldo positivo della bilancia commerciale e costituisce una quota molto rilevante del Pil. I prodotti made in Italy hanno una grande opportunità nell’era dell’e-commerce, ma tutti gli indicatori dicono che ancora c’è molta strada da fare, specie nel business to business, che in valore può dare più soddisfazione del business to consumer.

In realtà le tradizionali barriere tra B2B e B2C stanno venendo meno. Per spiegarne il motivo, vale la pena riprendere alcune teorie di Gianpaolo Fabris, eminente sociologo italiano scomparso nel 2010. Con largo anticipo, Fabris descriveva i fenomeni di contagio da parte del web sullo shopping reale e di un consumatore che diventava sempre più e-consumer. Le caratteristiche dell’e-consumer sono quelle di essere nomade (che visita molti siti web prima dell’eventuale acquisto), selettivo (che compara continuamente i prodotti ed è fedele a più brand), competente (assai preparato sulle caratteristiche dei prodotti), sensibile al prezzo, cittadino del mondo, critico, richiedente una relazione personalizzata ed esigente sul servizio. Questo vuol dire che alle aziende italiane basterà rimanere aggiornata sugli interessi di questo e-consumer per rispondere positivamente sia ai consumatori che alle imprese. E sono numerose le ricerche che mostrano come i buyer vorrebbero che i loro fornitori si dotassero di e-commerce B2B per moltiplicare i vantaggi, primo su tutti la riduzione dei tempi di acquisto.

Dal punto di vista dei dati, qualcosa inizia a muoversi, e nel 2016 si è realizzato un incremento del +46% dei siti italiani di e-commerce rivolti al business to business. Il numero di questi siti web ammonta a 11.200, ma nel complesso le imprese italiane che fanno e-commerce sono il 7% del totale, mentre in Unione Europea la percentuale è del 17%. Un dato interessante fornito da Netcomm è quello che riguarda la stima del valore dell’e-commerce B2B e B2C registrato nel 2015. In Italia ci si aggira sui 38 miliardi di euro di fatturato, 20 dei quali proviene dal B2B, che ha dunque superato in valore il B2C. Lo stesso accade nei mercati dove l’e-commerce è più sviluppato: in Germania dal B2C provengono 95 miliardi di euro e dal B2B ben 136 miliardi; nel Regno Unito il B2C genera 168 miliardi di euro e il B2B 228 miliardi di euro; negli Stati Uniti il B2C vale 650 miliardi di euro, mentre il B2B tocca il tetto dei 700 miliardi di euro.

Posted in Varie

Permalink

Abbronzatura perfetta: quello che c’è da sapere per una pelle bella e in salute

 

Lo sappiamo: il colorito dorato dell’abbronzatura dona a tutti, uomini e donne. E tutti vogliamo approfittare di ogni raggio di sole per concederci quel tocco ambrato sulla pelle che regala un aspetto infinitamente più sano ed attraente rispetto al grigiore cittadino. Nessuno, però, vuole ridursi con volto e schiena rossi come un pomodoro, ottenendo così l’effetto contrario rispetto alla desiderata tintarella. Che il sole faccia bene, è cosa risaputa, se preso con le dovute misure e cautele. E che possa fare male è altrettanto noto. Ecco, quindi, un veloce prontuario sulle regole base dell’abbronzatura perfetta e sicura.

I benefici dei raggi

E’ cosa risaputa che la luce solare sia una preziosa alleata della salute, in particolare quella delle donne: permette infatti di sintetizzare la vitamina D, che fa così bene a ossa e scheletro, allontanando i pericoli dell’osteoporosi. Altrettanto noti sono i benefici a carico della pelle: il sole è un ottimo trattamento per la cura di vitiligine e psoriasi.

I guai del sole

Troppo sole, specie se preso nelle ore più calde della giornata e senza protezione,  fa male, malissimo. Innanzitutto è tra i principali colpevoli dell’invecchiamento precoce della pelle, causando la comparsa di rughe e macchie. Per non parlare di patologie più gravi legate  proprio a un’esposizione eccessiva.

Stare all’ombra? Potrebbe non bastare

Uno dei miti da sfatare che che, in presenza di nuvole, non filtrino i raggi Uvb e Uva. Errore: questi raggi ultravioletti passano attraverso lo strato nuvoloso. Così come stare sotto l’ombrellone non è una protezione sufficiente: la sabbia, e molto di più l’acqua e la neve, riflettono i raggi che colpiscono comunque la nostra epidermide.

Crema solare sempre

Addirittura prima di uscire di casa per andare al mare, fare una passeggiata o comunque storia all’aria aperta è buona norma passarsi la crema solare. Fermo restando che la protezione totale non esiste, i prodotti in commercio indicano con dei numeri il livello di protezione assicurato. Più è alta questa cifra, più è potente il filtro. Però, siccome la scala di protezione è a discrezione delle case cosmetiche, è sempre meglio controllare anche la dicitura stampata sulle confezioni: nessuna protezione, protezione bassa, media, alta, molto alta e ultra. I patiti della tintarella possono stare tranquilli: anche con un filtro solare alto ci si abbronza, anzi, ci si colora meglio. La crema va messa fino all’ultimo giorno di esposizione.

Bambini da proteggere

I più piccoli sono più a rischio di scottature rispetto gli adulti. Ecco perché per loro va scelta una crema ad alta protezione, da rimettere più volte al giorno e soprattutto dopo il bagno e la doccia. I bambini fino a tre anni andrebbero protetti sempre anche con un cappellino e portati al mare solo nelle ore più fresche della giornata, al mattino presto e nel tardo pomeriggio.

Posted in Curiosità

Permalink

Mediclinics: asciugamani elettrico, igiene assicurata

Quando ci si trova fuori casa e si ha necessità di utilizzare i servizi igienici, si spera sempre di trovare un ambiente pulito e sanificato per evitare di entrare in contatto con batteri e virus di ogni tipo. Per nessuno è infatti piacevole dover usufruire di servizi igienici in cui l’ambiente sia poco gradevole, ed in questi casi si cerca di limitare la propria presenza all’interno dei locali solo per quei pochi secondi strettamente necessari. Anche all’interno degli ambienti più curati però, vi è un particolare che viene spesso ignorato e che invece è molto importante per garantire una buona esperienza al cliente all’interno dei servizi igienici che gestiamo, ovvero l’asciugatura delle mani.

Aver predisposto un sistema di asciugatura che non garantisce un’igiene perfetta andrebbe a compromettere il lavoro di detersione di acqua e sapone, causando nuovamente il proliferare di microbi e batteri sulla superficie delle mani. È questo il caso dei fazzoletti, che possono essere veri e propri contenitori di germi e che comunque non garantiscono un’asciugatura perfetta, o dei dispenser per asciugamani a rotoli in stoffa.

Per avere la certezza di offrire ai tuoi clienti un servizio a cinque stelle, nulla è meglio degli asciugamani elettrici Mediclinics e può organizzare per te il viaggio incentive che hai in mente per i tuoi dipendenti, occupandosi di gestire ogni aspetto organizzativo e di fornire assistenza anche durante il viaggio, per qualsiasi richiesta o necessità dovesse presentarsi. Affidati dunque a professionisti del settore per far si che il viaggio dei tuoi dipendenti possa essere una fantastica occasione di divertimento e al tempo stesso uno splendido modo per accrescere il loro senso di appartenenza nei confronti dell’azienda.

Viaggi Incentive con New Team Eventi

Ogni grande azienda che si rispetti sa bene che dietro i propri successi e la propria competitività sul mercato c’è il lavoro dei propri dipendenti: la professionalità, l’esperienza accumulata dal lavoratore nel tempo e le competenze acquisite sul campo fanno si che ogni lavoratore possa realmente essere protagonista dei successi e delle conquiste che l’azienda per la quale lavora ottiene sul mercato. Riconoscere al dipendente il giusto merito e premiarlo per le sue fatiche è una ricompensa alla quale ogni azienda dovrebbe ricorrere, sia per gratificare che per aumentare la sensazione di appartenenza all’azienda percepita dal lavoratore stesso.

Il riconoscimento più utilizzato dalle aziende, e al tempo stesso la ricompensa più ambita dai lavoratori, è sicuramente il viaggio incentive. Si tratta di un viaggio premio che l’azienda organizza per gratificare il lavoratore, ringraziarlo per il suo impegno quotidiano e dedizione in tutto quello che fa. In genere l’azienda offre un viaggio incentive quando il lavoratore, o il gruppo di lavoro, ha raggiunto un determinato obiettivo precedentemente stabilito. Tale soluzione serve dunque anche a spronare i dipendenti a fare di più così da riuscire ad ottenere il tanto gradito viaggio premio. In genere le località prescelte sono mete tra le più famose e ambite al mondo, veri e propri paradisi in cui tutti vorrebbero andare almeno una volta nella vita.  L’organizzazione di un viaggio incentive può non essere semplice, soprattutto per chi non è del settore e non conosce in dettaglio tutte le pratiche da attenzionare quando si organizza un viaggio all’estero.

Per questo è bene affidarsi a chi, come la New Team Eventi, ha grande esperienza nell’ organizzazione eventi Milano e può organizzare per te il viaggio incentive che hai in mente per i tuoi dipendenti, occupandosi di gestire ogni aspetto organizzativo e di fornire assistenza anche durante il viaggio, per qualsiasi richiesta o necessità dovesse presentarsi. Affidati dunque a professionisti del settore per far si che il viaggio dei tuoi dipendenti possa essere una fantastica occasione di divertimento e al tempo stesso uno splendido modo per accrescere il loro senso di appartenenza nei confronti dell’azienda.

Litoseritarga | Allestimenti Punti Vendita

Nel momento in cui si intraprende una nuova attività commerciale o si avvia un nuovo punto vendita, assume un ruolo determinante la scelta degli allestimenti del nuovo spazio commerciale. Essi infatti hanno il compito di rendere maggiormente interessanti e accattivanti i prodotti esposti, e valorizzarli nel modo corretto può senz’altro rivelarsi una mossa azzeccata per indurre già il cliente ad acquistare. Far installare gli allestimenti più adatti infatti, non è semplicemente una buona scelta dal punto di vista della bellezza degli arredi, ma significa soprattutto ben disporre i clienti all’acquisto generando quel desiderio di possedere e far proprio quel determinato prodotto.

La creazione del desiderio, che può naturalmente essere indotta tramite le immagini, è alla base di qualsiasi psicologia degli acquisti ed è nella maggior parte dei casi alla base di una decisione d’acquisto. Scegliere gli allestimenti giusti, alla luce di queste considerazioni, è un primo e decisivo passo verso il successo di una nuova attività commerciale, per questo è necessario ponderare bene la scelta e affidarsi a chi ha grande esperienza nel settore così da partire decisamente con il piede giusto.

Litoseritarga realizza allestimenti di punti vendita mediante stampa su forex, una soluzione che garantisce qualità e praticità allo stesso tempo. Le stampe digitali su forex, realizzabili in qualsiasi formato e di qualsiasi dimensione, garantiscono un’ottima resa e al tempo stesso sono davvero facili da installare e flessibili, caratteristica data dal PVC che ne compone la struttura. Litoseritarga si è affermata in questo settore grazie alla qualità dei prodotti che quotidianamente realizza, merito della passione e della precisione con la quale il suo staff opera quotidianamente.

Tanti gli altri prodotti a disposizione del cliente come ad esempio bellissime insegne, scenografie e tutte quelle soluzioni in cui sono necessarie resistenza meccanica e flessibilità. E’possibile raggiungere Litoseritarga telefonicamente al numero 0238203433, o direttamente presso la sede sita in Via dei Giovi 26, 20021 Baranzate (MI).

Feste per bambini

Organizzare feste per bambini è un’attività che richiede, al contrario di quanto si possa pensare inizialmente, una cura per i dettagli e un’attenzione davvero particolare. Si perché i bimbi corrono, saltano e perdono facilmente l’equilibrio.

Tutte le attrezzature presenti all’interno della sala devono necessariamente essere a norma e rispettare gli standard di sicurezza necessari a garantire l’incolumità dei piccoli ospiti. I tavoli ad esempio, è bene che abbiano i bordi arrotondati: prova ad immaginare cosa accadesse se un bimbo perdesse l’equilibrio proprio in prossimità di un tavolo con i bordi non arrotondati…è un rischio che nessuno vuole correre, nè tu che metti la tua struttura a disposizione della festa, né i genitori che vogliono avere la certezza di affidare i piccoli a chi abbia pensato proprio a tutto per tutelare l’incolumità dei partecipanti.

Per non correre rischi inutili, e abbellire al tempo stesso la tua struttura con arredi moderni e coloratissimi, scegli tutta la qualità e la convenienza dei prodotti Bll Park. Questa azienda vanta oltre 20 anni di esperienza nel settore, e rappresenta una valida risorsa per te che hai bisogno di dare una nuova immagine al tuo spazio ludico. Potrai scegliere tra bellissimi tavoli e sedute, panche pieghevoli, simpaticissimi troni per accogliere il festeggiato, tappeti anti-trauma, simpaticissimi pannelli divisori, panca guardaroba e moderni banconi da reception. Questi sono soltanto alcuni dei prodotti e delle attrezzature che Bll Park mette a tua disposizione, per dare ai tuoi spazi un aspetto molto più attraente ed accattivante. Allo stesso modo troverai sicuramente di tuo gradimento i bellissimi gonfiabili per bambini che regaleranno ai piccoli ospiti ore di puro divertimento in tutta sicurezza, delle soluzioni che possono marcare la differenza tra la tua struttura e quelle della concorrenza. Per richieste o informazioni è possibile contattare Bll Park al numero telefonico +390392497489 o tramite mail all’indirizzo è info@bllpark.com.